L'uomo che prende gli schiaffi, la realtà spesso è più comica della finzione

"L'Uomo che prende gli schiaffi": proiezione musicata dal vivo. Appuntamento dell'Associazione Examina, venerdì 22 ottobre, ore 20.30, Kinemax di Gorizia.

di Matteo Maione

Victor Sjöström (in arte, americanizzato Seastorm) dirige questa pellicola drammatica del 1924 per la Metro-Goldwyn-Meyer. È il primo film della neonata casa di distribuzione e anche un'enorme scommessa per tutti i suoi produttori.

In quest'opera ritroviamo Lon Chaney intento ad interpretare un geniale scienziato all'apice dei suoi studi, vittima di un inganno orchestrato dalla sua amata moglie e dal suo amico e finanziatore, il Barone Regnard.

Distrutto dalla situazione, il protagonista fugge in un circo parigino, dove si ritrova a impersonare "HE Who Get Slapped", un clown che viene preso a schiaffi per il puro intrattenimento e risate del pubblico.

Qui conosce Consuelo, una cavallerizza figlia del Conte Mancini, uomo di nobile famiglia e oramai sul lastrico, che per evitare il tracollo economico promette al Barone la mano della giovane. HE, follemente innamorato, scoprirà il piano dei due nobili e farà di tutto per impedirne la sua riuscita.

È in questo turbinio di simbolismi e sovrapposizioni che Seastorm (ispiratosi all'omonimo dramma russo di Leonid Andreyev) ci racconta una cruda realtà, rappresentata da un pubblico insensibile che non riesce a cogliere la serietà della situazione e che giudica senza ragionare. Il protagonista si ritrova ad affrontare una lotta interna che lo porterà, volente o nolente, ad un'unica via di fuga: ridere di se stesso e della sua condizione.

Uno spaccato di vita vera in un film muto che però urla a gran voce la sua voglia di uscire dagli schemi, unendo vecchio e nuovo, in un connubio di realtà e finzione.

Venerdì la proiezione della pellicola verrà accompagnata dalla formazione musicale Ariodante, un gruppo di giovani musicisti tutti provenienti dal Friuli Venezia Giulia. Ariodante ha una lunga storia di collaborazione con Examina e ha spesso partecipato ad eventi organizzati dall’associazione. Il gruppo delizierà gli spettatori ripercorrendo la storia della musica, partendo dalla musica antica, classica, moderna fino a quella contemporanea, dando però particolare attenzione al periodo dagli anni '70 ad oggi.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo.